Consulenza
15/01/2018

Truffe Finanziarie: Se ne sei vittima è comunque colpa tua.

Smetti di essere vittima di banche!

Diventa un Investitore Consapevole con il nostro Piano Strategico!

 

 La MIFID è una direttiva Europea del 2007 finalizzata a garantire maggiore trasparenza nel mondo dei servizi finanziari tramite la compilazione di un questionario che dovrebbe tutelare i'investitore.

 

Forse non ne hai mai sentito parlare, ma se hai acquistato un qualunque strumento finanziario in banca avrai sicuramente dovuto firmare il questionario Mifid, strumento fondamentale a difesa del risparmiatore che ha introdotto questa normativa.

In questo articolo ti spiegherò come e perché questo strumento ti aiuta a difenderti dalle truffe bancarie; in particolare imparerai:

 

Cominciamo dalle basi. Quindi facciamo luce su cos'è la MIFID?

Perché spesso in banca manipolano il questionario MIFID e attuano vere e proprie truffe Finanziarie?

Come fare ad evitare le truffea Finanziarie?

 

 

Cos'è la normativa MIFID?

La normativa MIFID ha come intento principale quello di rendere gli investitori consapevoli, imponendo così  agli intermediari di fornire ai clienti informazioni chiare e trasparenti riguardo i costi dei servizi offerti, le caratteristiche relative agli strumenti finanziari proposti, le modalità di custodia dei prodotti/servizi finanziari offerti, ecc.

La banca è tenuta a far compilare un questionario al cliente in modo da valutare il grado di conoscenza del cliente rispetto al rischio dello strumento finanziario che sta acquistando. 

Tramite le risposte fornite dalla compilazione del questionario la banca decide se lo strumento finanziario è adeguato e appropriato per il suo cliente. 

Ti faccio un esempio: se sei una persona anziana che non sa nulla di finanza il tuo interlocutore bancario non ti può vendere strumenti finanziari rischiosi e complessi, perchè non hai le competenze per poterli acquistare. Se invece sei un Trader con ampie conoscenze dei mercati finanziari cambia il contesto di riferimento, firmerai un questionario mifid che ti certifica come operatore esperto, e potrai acquistare o ricevere consigli di acquisto su qualunque tipo di strumento finanziario.

 

Perché spesso in banca manipolano il questionario MIFID e attuano vere e proprie truffe finanziarie?

La risposta è semplice: per fare acquistare al cliente un prodotto finanziario che  permette all'addetto bancario di raggiungere i propri obiettivi di budget. Questo è una chiara espressione del conflitto d'interesse del quale ti ho parlato anche in questo video.

La banca infatti deve vendere prodotti finanziari su cui guadagna commissioni di intermediazione e a suo volta il tuo interlocutore bancario deve cercare di piazzarli alla sua clientela. Come puoi capire, attraverso questo meccanismo, la banca non ti sta offrendo un servizio di consulenza, ma ti sta vendendo prodotti finanziari.

Può succedere che taluni prodotti finanziari che la banca vuole venderti, non rientrino nel tuo profilo di rischio dichiarato sul questionario Mifid. Quindi che fare?

Molti dipendenti bancari manipolano il questionario al fine di rendere possibile la vendita.

Quindi la banca effettua la vendita, il cliente acquista e paga le commissioni e contemporaneamente si prende un rischio finanziario che non è coerente con le sue intenzioni e capacità 

Se il profilo Mifid del cliente non permetterebbe l'acquisto di un determinato strumento finanziario, manipolandolo la banca può raggiungere i suoi obiettivi di budget, lasciando il rischio, la responsabilità e le conseguenze di tale azione sul cliente. 

Nel novembre 2016 report la trasmissione di RAITRE riporta un caso che ha fatto discutere.

Una signora di 80 anni ha compilato un profilo MIFID da investitore esperto e si è ritrovata ad effettuare operazioni di acquisto e vendita di strumenti finanziari senza che fosse consapevole di quello che stava facendo. Questo è stato possibile perché, a quanto risulta dal servizio, la banca avrebbe manipolato il questionario mifid della signora per poter vendere determinati strumenti di investimento e farle pagare circa 60.000 euro di commissioni in 2 anni.

Leggendo questo articolo ti chiederai: questo comportamento è nell'interesse del cliente ? La risposta è chiara: NO!

Citywire in un articolo spiega come molti addetti titoli soffrano del cosiddetto mal di budget. Sanno che devono vendere determinati prodotti finanziari come richiesto dalla direzione, però hanno capito che per raggiungere gli obiettivi prefissati devono forzare la vendita sui clienti utilizzando ad esempio un questionario manipolato.

E' chiaro il sistema finanziario non ti tutela e tu non puoi fidarti di un consulente in conflitto d'interesse. 

 

Come possiamo evitare di essere vittima di truffe finanziarie?

In finanza esiste un detto: Non esistono pasti gratis a Wall Street!

In altre parole nel mondo dei servizi finanziari, ogni servizio ha un costo che direttamente o indirettamente si scarica sul cliente.

Come uscire dal problema dei questionario manipolati che espongono ad un rischio eccessivo i clienti?

Ti propongo 3 soluzioni:

  1. Allinea sempre gli interessi. L'interesse della banca è farti pagare commissioni. L'interesse del risparmiare è ridurre l'ammontare delle commissioni da pagare. Hai capito che c'è c'è un evidente problema di conflitto d'interesse. Se continui a rivolgerti al tradizionale promotore finanziario o addetto titoli bancario che è sottoposto a pressioni di vendita da parte dell'organizzazione per cui lavora, non puoi meravigliarti dei risultati o dello scarso servizio che ricevi.
  2. Prediligi sempre la trasparenza. In banca sei consapevole del servizio che ricevi? Quale prezzo paghi? Nella maggior parte dei casi NO! Rivolgendoti ad un Consulente Finanziario o ad una Società di Consulenza Indipendente, come GPInvest, invece sai esattamente le condizioni del servizio che ricevi. Infatti prima che questo venga erogato dovrai firmare un contratto di consulenza che riporti ad esempio: la parcella da pagare e i servizi che ti saranno fatturati. Quindi sai esattamente quali servizi riceverai e a quale prezzo. Se il prezzo o i servizi non sono adeguati alle tue aspettative , puoi rivolgerti ad un altro consulente come avviene per qualunque altro professionista: avvocato, commercialista etc.. Con queste modalità di erogazione del servizio puoi capire immediatamente che la Consulenza Indipendente fa della trasparenza una condizione imprescindibile.
  3. Compila il questionario MIFID!!! Il questionario Mifid è un documento a tutela del risparmiatore. Può risultare noioso da compilare, ma se lo fai consapevolmente la probabilità di essere vittima di truffe bancarie si riduce in modo sostanziale. 

 

Ricorda che la Finanza non è ne cattiva, ne buona. La Finanza è uno strumento.

Pensa ad un coltello ad esempio: puoi utilizzarlo per tagliare una bistecca oppure per fare male a qualcuno. Nel secondo caso la colpa non è del coltello, ma dell'utilizzo che ne fai.

Quindi non mi altro che dirti: fanne buon uso utilizzando il questionario Mifid per quella che è la sua reale funzione!

 

Hai mai firmato un questionario MIFID? Ti è mai stato presentato un questionario Mifid precompilato? Ti è mai stato proposto un prodotto che non era in linea con il tuo grado di rischio? 

chiudi
chiudi