Finanza Personale
11/10/2017

Piano di accumulo: ecco le 6 variabili da non dimenticare

Smetti di essere vittima di banche!

Diventa un Investitore Consapevole con il nostro Piano Strategico!

 

 

Hai un obiettivo chiaro, preciso e quantificabile a cui puntare quando decidi come utilizzare il tuo denaro? 

La maggior parte delle persone non è in grado di rispondere a questa domanda.

 

 

 

 

 

Come puoi ottenere un risultato se non hai chiaro l'obiettivo che vuoi raggiungere?

 

In questo articolo parleremo proprio di questo. Ecco cosa imparerai:

- Che cos'è e a cosa serve creare il tuo piano finanziario.

 

 

E' interessante notare come la maggior parte delle persone che investe non sa perché sta investendo.

Magari a grandi linee lo sai. Vuoi risparmiare per il futuro perché non si sa mai, per i figli, ma sono veramente in pochi quelli che hanno le idee chiare.

Un obiettivo certo un esempio potrebbe essere: Voglio risparmiare ad investire per poter avere 50 mila euro per l'acquisto della prima casa.

Oppure un altro obiettivo potrebbe essere voglio risparmiare ad investire per avere una pensione integrativa di 2000 euro al mese quando avrò 70 anni.

Questi sono obiettivi di investimento ben chiari ed è ottimo averli perché così è possibile costruire un percorso di investimento finalizzato al raggiungimento di questi obiettivi.

Questa si chiama pianificazione finanziaria. Questo è il tuo progetto finanziario che è un progetto di investimento, il quale alla fine altro non è che un progetto di vita.

  

Quali sono le cinque più uno variabili che devi considerare nel tuo Piano di accumulo?

Durante questo articolo lo scoprirai.

 

Da dove si parte per costruire un piano di accumulo?

Cosa incide sul tuo potere d'acquisto futuro?

La variabile dimenticata del tuo Piano di accumulo?

 

 

 

 

Da dove si parte per costruire un piano di accumulo?

 La prima il tuo reddito o più semplicemente quanto guadagni con il tuo lavoro magari se fai dei lavoretti part time. Chiaramente maggiore il tuo reddito maggiore è la tua possibilità di risparmio, è maggiore è l'ammontare che puoi investire.

La seconda variabile sono le spese e questo tipicamente si divide in tre categorie:

Le spese correnti: quanto spendiamo per fare la spesa, per pagare le utenze, acqua, luce, gas.

Le spese non essenziali e pianificabili come ad esempio l'acquisto di una nuova auto.

E infine le spese impreviste cosa succede se si rompe la macchina e deve farla riparare ecco questa è una spesa imprevista non era pianificabile.

Capita l'importanza del reddito quella delle spese si intuisce di conseguenza.

Chiaramente fatto 100 il nostro reddito meno spendiamo più risparmio abbiamo. Quindi da un lato dovremo cercare di aumentare il reddito disponibile dall'altra sarebbe indicato cercare di contenere le spese così da massimizzare il risparmio.

Qui abbiamo il patrimonio che è il valore di tutti i beni che hai già accumulato ad esempio la casa in cui vivi, azioni, fondi, il TFR, qualunque obiettivo di investimento tu voglia raggiungere il patrimonio è fondamentale.

Sia quello che hai già accumulato sia quello che prevede di accumulare da adesso fino alla scadenza fino a quando ti servirà effettivamente utilizzare il denaro. 

 

 

Cosa incide sul tuo potere d'acquisto futuro?

 La quarta variabile è l'inflazione che cos'è l'inflazione? E' la perdita di potere d'acquisto del denaro quindi come ben saprai 100 euro di dieci anni fa non hanno lo stesso valore di 100 euro di oggi.

Perché? Perché il denaro ogni anno perde valore. Adesso l'inflazione è bassa ma il passato non è stata così bassa.

Quindi cosa significa che quando noi definiamo il nostro obiettivo di investimento non dobbiamo quantificarlo con denaro di oggi ma con il denaro richiesto alla data della scadenza.

Riassumendo il denaro da accumulare sarà maggiore perché l'inflazione gioca contro di noi. I 50 mila euro di oggi per l'acquisto della prima casa non hanno lo stesso valore di 50 mila euro tra dieci anni, ma varranno meno. Questo non puoi dimenticarlo.

La quinta variabile sono le tasse. Pensi veramente di poter guadagnare con i tuoi investimenti senza pagare tasse?

Mi dispiace ma devi considerare che una parte del guadagno che sarai in grado di generare nel periodo in cui investi se ne andrà in tasse.

 

 

 

La variabile dimenticata del tuo Piano di accumulo?

 Infine l'ultima variabile quella che veramente in pochi considerano è un piano di investimento.

Non si può fare a meno perché i mercati sono volatili noi non sappiamo esattamente quando ci sarà un altro crollo dei mercati, siamo certi che prima o poi ci sarà, ma non sappiamo quando e questa è la volatilità dei mercati è l'incertezza dei mercati.

Il fatto è che non sappiamo esattamente cosa ci aspetta, per questo è fondamentale fare un'opportuna pianificazione finanziaria così da poter gestire il rischio nel miglior modo possibile.

Queste sono le sei variabili. Se vuoi fare un piano di investimento per raggiungere i tuoi obiettivi di vita un progetto finanziario non puoi dimenticarti neanche una.

Una cosa è certa avere sotto controllo tutte e questo non significa sapere cosa succederà nei mercati tra dieci anni ma piuttosto a definire una rotta e monitorare periodicamente dove stiamo andando.

E' fondamentale perché aumenta le tue probabilità di raggiungere l'obiettivo perché come dice Benjamin Franklin:

"Se sbagli a pianificare stai pianificando di sbagliare."

 

Hai un piano di accumulo? Quali variabili hai considerato fino ad ora? I tuoi obiettivi finanziari futuri ti sono chiari?

chiudi
chiudi