Investimento
20/11/2017

Perché Bitcoin oggi è diventato una religione?

Smetti di essere vittima di banche!

Diventa un Investitore Consapevole con il nostro Piano Strategico!

 

Nel articolo ti spiego, partendo da un'interessante articolo: "Why people get religious about bitcoin", perché le cripto-valute non sono diventate solo strumenti di pagamento digitali, ma religioni.  

 

 

  

 

 

I primi di ottobre ho pubblicato un video intitolato quattro ragioni per cui non devi investire in Bitcoin.

Come ogni video di GPinvest l'ho pubblicato anche su facebook, itunes e youtube. In quest'ultimo il video in tre settimane ha totalizzato più di 6 mila visualizzazioni e oltre 150 commenti. La vera ragione che sta alla base di questo interesse poggia sul fatto che il bitcoin oggi non è più una valuta ma è diventata una religione.

 

Che cos'è il bitcoin?

Perché il bitcoin oggi è diventata una religione?

Perché il bitcoin oggi è una scommessa sul futuro?

Qualche concetto sulle bolle speculative

 

 

 

 

 

Che cos'è il bitcoin?

Il bitcoin è una valuta decentralizzata e criptata che si fonda su una tecnologia chiamata blog chain. La descrizione in questo articolo sarà molto breve e sintetica.

E' un mega database decentralizzato in cui vengono tracciate tutte le transazioni di moneta tra tutte le persone che hanno bitcoin. Detto in altri termini un mega database decentralizzato gestito da una quantità infinita di computer.

Perché è così interessante la tecnologia block chain?

Perché permette alle persone di scambiarsi denaro appunto in modo decentralizzato quindi senza passare da una banca e questa è una visione meravigliosa perché permette la nascita di un'economia totalmente sganciata da governi, multinazionali, banche e banche centrali.

Finalmente abbiamo conquistato l'ultimo tassello di libertà: quello della gestione del nostro denaro.

 

 

 

 

 

 

Perché il bitcoin oggi è diventata una religione?

La visione descritta sopra è una visione che affascina e che raccoglie orde di fanatici i quali non ammettono alcuna obiezione sulla tecnologia e sull'opportunità di investimento che è bitcoin.

Dalla mia prima esperienza con il video su youtube ho notato che la maggior parte di queste persone sono sia affascinate dalla visione di un mondo decentralizzato dove ognuno può avere il pieno controllo del proprio denaro, sia hanno scarsissime competenze in campo finanziario.

I commenti del video (escluse le offese che sono state tante) provano che è una religione, perché si può anche rispondere il modo educato portando le proprie argomentazioni.

Emerge che molte persone magari non investono nella finanza tradizionale azioni, obbligazioni, conti deposito ma sono incredibilmente affascinate da questa finanza 2.0 la quale è incredibilmente più difficile. Sono passati da zero a finanzieri 2.0 senza aver fatto lo step intermedio il quale è uno step fondamentale perché molte persone appunto dimostrano di non avere alcuna conoscenza di che cosa sia il rischio finanziario, la speculazione etc. Arrivano a chiamare investimento quello che in realtà non è un investimento ma è semplicemente una scommessa sul futuro.

 

 

 

 

 

 

 

Perché il bitcoin oggi è una scommessa sul futuro?

Qualunque persona che investe in valuta sta scommettendo. Una valuta che sia reale e riconosciuta come l'euro il dollaro oppure che sia una cripto valuta è uno strumento di pagamento non produce niente. Non è come comprare un azione o un'obbligazione dalle quali ti puoi aspettare delle cedole o dei dividendi.

Se compri 100 euro di dollari. Quindi converti 100 euro in dollari hai fatto un investimento? No. Hai semplicemente cambiato strumento di pagamento. Adesso puoi acquistare qualcosa negli Stati Uniti. 

Perché mai 300 euro in bitcoin dovrebbe essere un investimento? Non lo è. Una valuta serve a fare transazioni. Vuol dire che se io ho 10 euro contro 10 euro di carburante, 10 euro di frutta e verdura, la persona che la riceve ottiene un valore pari a 10 euro. Io gli darò la banconota da dieci euro di fronte a un prodotto/servizio. 

Non c'è ragione per cui i 10 euro dovrebbero valere di più in mano a una persona che li riceve.

Il prezzo di un bene aumenta semplicemente perché la domanda è superiore all'offerta e quindi come può succedere anche in valute come l'euro e il dollaro se il bitcoin si apprezza è perché ci sono più compratori e quindi la domanda è più forte rispetto all'offerta.

Però te lo ricordo è una domanda molto forte per un bene che non produce niente. Quindi chi la compra ha una sola opportunità per guadagnare. Sperare di riuscire a rivenderla ad un prezzo più alto a quello pagato. Non ci sono cedole. Non ci sono dividendi. Non c'è solo un guadagno. Ci sarà solo se la vendi a qualcuno che è disposta a pagare un prezzo più alto rispetto a quello che hai pagato.

 

Qualche concetto sulle bolle speculative

Robert Shiller premio nobel per l'economia nei primi anni 80 ha fatto degli studi sulla formazione di bolle speculative.

Le prime persone che gonfiano e fanno crescere i prezzi all'inizio di una bolla speculativa sono gli early adopter quelli che davvero ci credono per primi è sono degli esperti della materia. Nel caso di bitcoin è chi ha investito in bitcoin magari nel 2009 i veri "nerd" che stavano davanti al computer per delle ore e conoscono ogni singolo dettaglio dell'algoritmo e quindi hanno sposato la filosofia sin dall'inizio quando i bitcoin costava 10 euro.

Tutta la gente che sta acquistando bitcoin adesso secondo l'analisi delle bolle speculative di Robert Shiller è il gregge. Persone che sono molto meno esperte, anzi finanziariamente analfabeta che però vogliono salire sul treno in corsa non per ragioni finanziarie perché non conoscono esattamente che cosa stanno acquistando ma solo e semplicemente perché sposano la visione. 

Sposano la visione del mondo decentralizzato e desiderano con tutto il loro cuore che questo sogno si realizzi.

Rimane un sogno almeno fino a prova contraria.

Il gregge arriva dopo. Arriva in massa. Ed è spinto solo ed esclusivamente dalla fede, dalla visione in un mondo migliore e quindi eccoci tornati al punto di partenza.

Ecco perché bitcoin oggi non è più una valuta ma è diventata una religione. Il bitcoin come fede per persone che si sono buttate in un investimento che tale non è senza sapere esattamente che cosa hanno fatto. Magari mi sbaglio e magari tra cinque anni il bitcoin e tutte le varie cripto valute avranno mandato in pensione qualunque altra valuta tradizionale, l'euro, lo yen, la sterlina e il dollaro:

Ma come diceva una persona a me cara meglio perdere 10 buoni affari che farà un affare sbagliato. E la speculazione bitcoin sembra tutto tranne con buon affare. 

 

 

 Hai mai comprato bitcoin? Secondo te è una religione oppure è un'investimento? Se è una bolla speculativa quando scoppierà?

Smetti di essere vittima di banche!

Diventa un Investitore Consapevole con il nostro Piano Strategico!

chiudi
chiudi