Finanza Personale
27/12/2017

Libertà Finanziaria? Ecco 6 aspetti da considerare!

Smetti di essere vittima di banche!

Diventa un Investitore Consapevole con il nostro Piano Strategico!

 

 Il concetto di libertà finanziaria è largamente diffuso. Sicuramente hai visto delle proposte su Facebook o google. Ti prego di considerare degli aspetti quando ti parlano di libertà finanziaria.

 

 

Il concetto di libertà finanziaria viene promosso e divulgato da Robert Kiyosaki verso la metà degli anni novanta attraverso il libro "Padre ricco,  Padre povero". 

Il concetto è molto semplice. Se tu hai delle spese mensili per esempio di 2.000 euro e sei in grado di accumulare rendite passive (o anche dette entrate automatiche),  insomma soldi che entrano nel tuo conto corrente senza lavorare per un importo pari a 2.000 euro puoi smettere di lavorare. Questa è un'idea veramente forte ed è la ragione per cui i coach finanziari (non dei veri e propri consulenti) ma più che altro dei motivatori, formatori in ambito di finanza personale si sono diffusi non solo negli Stati Uniti ma in tutto il mondo compresa l'Italia e tutti hanno più o meno lo stesso storytelling.

Raccontano la stessa storia: Sono partito da zero non avevo alle spalle una famiglia particolarmente benestante ma tutto quello che ho guadagnato me lo sono meritato con il duro lavoro. Ho finalmente raggiunto la libertà finanziaria quindi posso permettermi di non lavorare perché ho delle entrate automatiche che coprono le mie spese mensili e adesso ti insegna come si fa.

Ti basta frequentare questo corso che costa 2000 euro per un weekend.

Gli strumenti che ti vengono proposti per riuscire a crearti delle rendite automatiche sono i più vari. Dal trading in opzioni, al trading di valute, all'acquisto di immobili all'asta, al trading di immobili. Insomma ce n'è veramente per tutti i gusti.

Però ecco i sei aspetti da valutare quando qualcuno ti parla di libertà finanziaria:

 

 

I coach finanziari ti mostrano solo un lato della medaglia

Detto in altri termini se io ti spiego come fare trading in opzioni che non è proprio un attività molto semplice ma è proprio un attività da trader esperti. E' sostengo che tu possa  lavorare  autonomamente solo un'ora al giorno per riuscire a crearti delle rendite passive facendo un mestiere difficilissimo come il trading in opzioni.

Ecco perché io non ti sto facendo vedere solo il bello di questo tipo di attività ma non ti sto facendo vedere il quadro nella sua interezza. 

I mercati finanziari infatti sono un gioco a somma zero significa che per ogni persona che si affaccia sui mercati finanziari c'è sempre una persona che vince e ad una persona che perde.

Se tu ti avvicini al trading in opzioni o al forex senza aver chiaro questo aspetto ti stai prendendo qualche rischio che forse non avevi considerato perché dall'altra parte del tavolo, dall'altra parte della contrattazione ci potrebbe essere un hedge fund che ha mille analisti che lavorano h24 sul determinato titolo/valuta che stai valutando. 

 

 

Ma dove sono quelli che realmente hanno raggiunto la libertà finanziaria?

Chi è riuscito veramente a raggiungere questo sogno? Come risposta mi piacerebbe vedere i numeri. Purtroppo i coach finanziari raramente diffondono questi numeri. Però una cosa è certa se cerchi su google e cerchi qualche statistica riguardante le persone che si avvicinano al mondo del trading vedrai come la maggior parte di queste persone non solo non raggiunge l'obiettivo della libertà finanziaria ma perde soldi.

C'è un detto infatti che si chiama la regola del 90. Il 90 per cento dei trader perde il 90 per cento dei soldi in nove settimane.

 

 

Perché comprare una ricetta pre-confezionata?

Warren Buffett e George Soros sono tra i due investitori più bravi e più ricchi al mondo. Però sono diventati ricchi seguendo due filosofie di investimento esattamente opposte. Cosa significa che non esiste una strategia di investimento che vada bene per tutti. Ognuno deve trovare la propria. Perché una strategia di investimento o di trading non può funzionare per sempre. 

Ci saranno dei momenti in cui funziona e va benissimo. Come ci saranno anche altri momenti in cui invece devi crederci fino in fondo perché hai sbagliato un paio di operazioni e i mercati sono contrari.  Se riesci però a gestire una situazione difficile anche quando sta andando male, sei in grado di generare una sovraperformance di guadagnare più della media. Per realizzare tutto ciò devi aver metabolizzato la strategia. Devi averla capita nei minimi dettagli. Non puoi copiare e incollare la strategia del tuo compagno di banco e pensare che questa vada bene.

Ci sono tantissime persone che riescono ad avere risultati nel trading nell'investimento sopra la media ma tutte queste persone hanno affinato delle tecniche e delle strategie adatte e coerenti con il proprio modo di vedere l'investimento. Questo il risultato di anni di studio, di esperienza, di errori fatti e di affinamento delle proprie tecniche. 

E' facile pensare di poter copiare la strategia di qualcuno, implementarla e iniziare a fare soldi dal giorno dopo.

 

 

Esistono i tuttologi oppure no?

Io personalmente non credo ai tuttologi. Insomma questi coach finanziari che ti vendono strategie di investimento di trading su strumenti così diversi.

Non si può essere esperti a meno che il tuo business non sia quello di vendere corsi.

Con queste strategie ci stiamo allontanando un po dall'idea originale di: Fai come ho fatto io e otterrai la Libertà finanziaria.

 

Presta particolare attenzione a chi scegli come maestro

Non credere alla mia parole se ti capita l'occasione di parlare con qualcuno di questi coach finanziari chiedigli qual è il suo curriculum vitae. Quante operazioni simili a quelle che ti vuole insegnare ha fatto. Quante sono andate bene? Quante sono andate male? Se il suo business è principalmente quello di fare corsi o di mettere in pratica effettivamente le strategie che ti insegna?

Insomma principi di buon senso purtroppo là fuori c'è tantissima gente che ti insegna come creare un business e magari non ne ha creato neanche uno.

 

 

Perché sono particolarmente diffidente all'idea della libertà finanziaria?

Perché se magari tu sei davvero bravo con il trading e riesce a crearti delle rendite passive ma devi lavorare 8 ore al giorno davanti ad un computer bene tu hai semplicemente imparato un altro lavoro non hai imparato come creare delle rendite passive perché ci stai dedicando otto ore al giorno. Hai semplicemente cambiato lavoro. Prima facevi l'impiegato adesso fai trader quindi non è esattamente l'idea che ti era stata venduta di poter smettere di lavorare perché avevi delle entrate automatiche.

 

Concludendo con il ragionamento. Cosa fare se sei una persona che ha realmente intenzione di migliorare la propria situazione economica e la gestione delle proprie finanze?

Inizia ad acquistare dei libri. I libri rappresentano il miglior rapporto qualità/prezzo che puoi trovare nel campo della formazione. Se spendi 20 euro per un libro ma ti ha dato almeno una buona idea, è stato un ottimo investimento. Se non sei spinto da questa passione, da questa voglia di metterti in gioco e di imparare cose nuove allora il mio suggerimento è quello di non considerare queste storie che ti vengono raccontate. Concentrarti sul tuo lavoro e imparare a farlo bene. Devi imparare a renderti indispensabile e crearti una professionalità che abbia un valore sul mercato del lavoro oggi ma soprattutto domani.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Trovi interessante il ragionamento che ti ho proposto per valutare una possibile idea di libertà finanziaria che ti hanno proposto? Pensi di fare le domande che ho elencate sopra al tuo coach finanziario?

 

chiudi
chiudi