Consulenza
25/06/2018

I costi per investire prima della direttiva MIFID 2

Smetti di essere vittima di banche!

Diventa un Investitore Consapevole con il nostro Piano Strategico!

In questo episodio ti parlerò dei costi per investire e scoprirai che cosa devi sapere quando si tratta di investire il tuo denaro in banca e a che cosa devi stare attento.

Capirai anche in questo episodio quella che è un'innovazione, una evoluzione del mercato dei servizi finanziari che sta accadendo in questi in questo periodo chiamata MIFID 2. La quale è una normativa europea che che ti spiegherò meglio in questo episodio.

 

Allora l'episodio di oggi ha come titolo i costi per investire nell'era pre MIFIDcosa significa partiamo dal presupposto che in quest'anno appunto dal 3 gennaio 2018 e c'è una normativa chiamata mifid 2 che segue mifid 1 che è parte normativa che è stata introdotta 2007-2008.

Molti non hanno come dire non hanno un rapporto particolarmente amichevole con la comunità europea magari commercianti che si vedono imposte delle normative particolarmente noiose ma per quanto riguarda i servizi finanziari questa normativa è particolarmente importante per il risparmiatore, per l'investitore perché tra le varie cose, tra le varie innovazioni che porta c'è anche una maggiore trasparenza e una maggiore esplicitazione di quelli che sono i costi nascosti e che devono pagare le persone quando investono argomento proprio di questa di questa puntata e quindi maggiore trasparenza brevemente ti voglio spiegare appunto che in passato e vedrai documenti alla mano che ti leggerò vedrai che i costi venivano espressi in modo percentuale adesso invece devono essere espressi in termini assoluti facciamo un passo indietro.

Investire è gratis?

No, devi partire dal presupposto che ogni volta che vai in banca o si rivolge anche un consulente finanziario indipendente come può essere gpinvest devi pagare dei costi il punto è essere consapevoli di quanti costi stai pagando e per quali servizi stai pagando questi determinati costi quindi partiamo dal presupposto che nel mondo dei servizi finanziari come anche in qualunque altro settore nulla è gratis ma un servizio viene erogato a fronte di un costo non esiste settore merceologico di beni servizi insomma al mondo qualunque servizio si paga in italia siamo abituati a pensare che la consulenza finanziaria sia gratuita ma non è così e vedrai nel dettaglio di questo episodio perché non è così.

Questa normativa porta un'innovazione perché se diciamo che questa innovazione sarà particolarmente, sarà percepibile a fine anno inizia dell'anno prossimo però porta un'innovazione perché se fino all'anno scorso o ai primi di i primi primi mesi di quest'anno i costi sui tuoi investimenti venivano espressi in percentuale e quindi magari molte persone non erano abituate a vedere un 1,59% di costi e magari non avevano neanche idea se questo fosse tanto poco la normativa mifid ue impone che i costi vengono espressi in valore assoluto e quindi invece che una 59 potresti vedere 200 euro.

E' stata questa questa innovazione è stata portata appunto perché molte persone vedenti passando da un valore in percentuale un valore in termini assoluti 200 euro 300 quello che è cambiano percezione su quelli che sono i costi e chiaro che magari chi investe 100 mila euro e in banca da diversi studi riportano che si pagano commissioni per valori che possono andare anche al 2 il 3 per cento vuol dire che chi spende 100 mila euro vedrà costi per 2.500 euro e allora come puoi immaginare questo cambierà molto la percezione delle persone sui costi che paga effettivamente quando investe ed è logico aspettarsi che molti di queste persone faranno domande a fine anno sul perché ci sono questi costi e su e si è magari faranno queste domande alla banche poi si faranno delle domande su su sul fatto o meno che questi costi siano giustificati dal servizio che ricevono e chiarito questo a queste che sono le innovazioni legate a mifid 2.

Un aspetto che devi capire è il funzionamento di una banca e perché è una banca dovrebbe fornirti un servizio gratuitamente anche se ti ho spiegato che non è gratuito questo meccanismo si chiama retrocessione delle commissioni pensa al di là del parolone che può sembrare complicato il termine abbastanza in qualche modo anche evocativo perché è una retrocessione quindi una commissione che torna indietro retrocessione di commissioni una commissione che torna indietro quindi la banca di rivederla come un collocatore non deve vederla è un collocatore di strumenti finanziari quindi non a meno che non abbia una divisione che produce ed emette fondi distribuisce fondi di terzi quindi significa che quando tu vuoi comprare un fondo dalla banca pinco pallino pagherai delle commissioni vedremo che ci sono un paio di commissioni che sono pagate e queste commissioni vengono pagate all'emittente del fondo jp morgan per dire e questo retrocede le commissioni alla banca che ha effettuato il collocamento che ha distribuito questi fondi sul mercato questo è un concetto fondamentale quindi tu non paghi direttamente ma la paghi indirettamente tramite le commissioni che vengono erogate ciò che devi pagare nei confronti dell'emittente questo genera tutto un tema di conflitto di interessi che ti ho spiegato in altri vide.

Curiosa nel canale youtube, ci sono più di 100 video di cui almeno una decina sulla consulenza dove ti parla appunto del conflitto di interesse quindi l'importante è capire che questo è un meccanismo che non si vede ma c'è qual è l'alternativa rivolgersi ad un consulente indipendente il quale chiaramente non ha alcun legame con il fondi o gli strumenti finanziari che ti consiglia di acquistare ma tu lo paghi direttamente per un servizio lui eroga quel servizio tv ti consiglia di acquistare determinati strumenti finanziari ti dà un po una lista della spesa e tu li compri quindi paghi in servizio al consulente finanziario di servizio di consulenza paghi i prodotti strumenti finanziari all'emittente questo è un flusso di denaro che viene quindi slittato in due è diviso in due però è facilmente identificabile quanto stai pagando per ognuno dei due servizi l'accesso ai mercati nel caso di un determinato cioè l'accesso agli strumenti finanziari nel caso ad esempio di un fondo all'accesso al servizio di consulenza che pari al consulente chiarito questo questo.

Questa puntata mi è venuta in mente perché ho scartabellando tra delle dei documenti vecchi di mia madre ho trovato delle operazioni fatte una decina di anni fa da mia madre in banca e e questo è particolarmente interessante perché diciamo io sono andata leggermene e ho fatto quello che mi è capitato di tornare come dire di riprendere e rimettermi il cappello del risparmiatore che firma firma tanti documenti liquidi documenti senza leggerle con particolare attenzione ma nei documenti c'è scritto tutto basta leggerli e adesso voglio leggere il conte l'obiettivo di questa diretta quindi cioè è talmente chiaro però molto spesso in banca ti dicono è massa e ci sono questi fogli è la solita burocrazia si dai fermiamoli come a casa proposito e magari si cerca di sviare da dal dal ma attenta lettura di questi documenti ma qui c'è scritto tutto e c'è anche scritto il tariffario quindi ti ho parlato di retrocessione delle commissioni commissioni che tu consumatore cioè il risparmiatore paghi all'emittente del fondo poi non questo sia che retrocede alla banca e per per per rimborsarla del servizio di collocamento questa banca non è importante quale banca tanto ognuno ha le sue al suo tariffario però ci dice proprio che lei ad esempio questo questa categoria di fondi azionari europea scusami non era questa pagina e la pagina successiva dove la voce è costi connessi alle funzioni di intermediazione nei pagamenti chiaramente inizia una terminologia che è come essere anche un po complicata per i non addetti ai lavori però dice le percentuali di retrocessione.

Si vede che per un fondo che investe nel azionario europeo la percentuale di retrocessione cioè è la per la retrocessione corrisposta al soggetto collocatore che è la banca espressa in valore assoluto e in percentuale equivale ad esempio a 130 basis points quindi 1.30 per cento pari al 68 per cento di commissioni 1.30 per cento è quindi sono costi non è il costo totale del fondo è la quota che torna indietro dall'emittente del fondo alla banca per remunerare la del servizio ed è circa un 70 per cento del totale vuol dire che questo è un fondo che più o meno costerà 1.6 per cento all'anno di commissioni di spese correnti che ogni anno sono caricate il 70 per cento torna alla banca altri esempi ma non ha senso dilungarsi più di tanto ad esempio questo è un fondo equity eastern europe quindi europa europa immagino sia in fase di sviluppo quindi tipo polonia piuttosto che e repubblica ceca quindi di velo si può essere chiamata anche developing europe quindi l'europa in fase di sviluppo in questo caso i basis points quindi la commissione che dall'emittente viene pagata alla banca è pari a 140 basis points quindi 1.40 per cento insomma c'è scritto al tariffario molto spesso sui documenti che si firmano e chiarito questo il secondo aspetto interessante è che mia mamma poi ha acquistato questo strumento finanziario e ha dichiarato o meglio ha firmato una dichiarazione della banca molto interessante è che ora ti leggo mascherando il nome della banca così non si vede chiaramente qui c'è la firma di mia mamma ma qui si dichiara e o meglio mia mamma di chiara di dare il consenso a una serie di informazioni tra cui quelle che sono importanti delle leggo vi informiamo che la banca è in conflitto di interesse in quanto l'operazione ha per oggetto uno strumento finanziario emesso da un soggetto terzo partecipato in misura rilevante da una società del gruppo bla bla bla della banca in questione vi informiamo che la nostra banca sulla base di un accordo di associazione di partecipazione potrebbe percepire un rendimento annuale ulteriore calcolato secondo una formula riportata nel documento informativo sugli incentivi percepiti dalla banca per tale motivo vi informiamo che la nostra banca in conflitto di interesse.

Allora qui interessante capire una soffermarci un secondo io qui ti sto spiegando in questa diretta questo fenomeno delle retrocessioni che cos'è il conflitto di interesse però domandiamoci quante persone sono consapevoli di queste tematiche molto probabilmente poche molto probabilmente ecco qui c'è un discorso di responsabilità personale perché c'è scritto qui basterebbe fare le domande giuste al nostro ha detto titoli in banca perché c'è scritto però è chiaro che ci sono terminologie che devono essere spiegate da qualcuno che lavora nel tuo consule nel tuo esclusivo interesse come un consulente indipendente di cui sto facendo le vesti io gratuitamente con questi articoli online qui si parla di che la banca potrebbe percepire un rendimento annuale ulteriore molto probabilmente cui si parla di ulteriori commissioni che vengono caricate ad esempio a commissioni di performance se il fondo guadagna oltre una certa soglia c'è un ulteriore commissione però è bello che viene dichiarato proprio dalla banca stessa che è in conflitto di interesse perché ti sta distribuendo un prodotto che è emesso da una da una da una branch da un'azienda del gruppo in questione quindi c'è un conflitto di interesse ok importante cosa importante da sapere un altro documento firmato e fa parte sempre dico il plico di documenti che devi firmare quando acquisti ad esempio un fondo è quello che ti leggo ora e qui si parla di numeri vi informiamo che la nostra banca per la prestazione del servizio di collocamento ti sta vendendo un fondo di un di un'emittente terzo percepirà dalla società emittente parte delle commissioni di gestione e di distribuzione per un valore pari allo 0 68 per cento del controvalore del patrimonio investito in vesti 100 mila euro pagherai 0,68 per cento alla banca non direttamente ma indirettamente come ti ho spiegato prima quindi 680 euro e qui si parla di commissioni di gestione sono le commissioni ricorrenti che parli ogni anno e e si chiarifica che si parla di un servizio di collocamento e come eventualmente riportato nel prospetto la percezione potrà avvenire anche in un'unica soluzione al lato del collocamento l'informazione non particolarmente rilevante quello che e importante e questo vi informiamo che la nostra banca per la prestazione del servizio di collocamento percepirà dalla società emittente a titolo di sotto di commissioni di sottoscrizione che sono diverse da quelle di gestione un valore massimo del 4 per cento 4 per cento calcolato sull'importo complessivo bla bla bla bla per ulteriori dettagli circa gli incentivi percepiti e a disposizione della clientela il documento informativa sugli incentivi bla bla bla figuriamoci se tu te le vai a leggere figuriamoci se mia mamma se le andate a leggere quindi cui è interessante perché si parla anche di un ulteriore commissione di sottoscrizione che può arrivare fino al valore del 4 per cento cioè sono cifre incredibili solo per comprare un fondo 4 per cento di costi e questo è di una banca non interessa parlare di una banca piuttosto che un'altra questi sono sono come dire costi che più o meno mi sento di dire possono essere uguali da banca banca l'ultimo aspetto interessante è che mentre acquisti questo fondo è questo è secondo me l'aspetto più importante per un risparmiatore è un investitore consapevole e che tu stai dichiarando di conoscere queste informazioni e dovrebbe veramente spingerci anche ad una seria riflessione e così analisi di quello che firmiamo molto spesso così per perché non abbiamo il tempo di leggere non ti leggo tutto però mascherando sempre il documento qui si dichiara mia mamma dichiarava di aver preso conoscenza e di accettare i termini e condizioni dell'offerta al pubblico di strumenti finanziari oggetto dell'offerta illustrati nella documentazione relativa allo strumento sopracitato tutto questo paper tutte queste carte che dobbiamo firmare quindi dichiara di avere letto tutto figuriamoci se ha letto tutto prende atto che l'emittente ha nell'operazione in oggetto un conflitto di interesse in quanto e mittente e collocatore in quanto scusatemi in quanto l'emittente è anche il collocatore ed opera quale agente per il calcolo non so cosa si intenda la gente per il calcolo quindi si di mia mamma dovrebbe dichiara ha dichiarato di essere e di prendere atto e di essere consapevole che vi è un conflitto d'interesse perché emittente collocatore sono legati e collegati a livello di organizzazione della banca dichiara di essere stato compiutamente informato circa eventuali ulteriori conflitti di interesse correlati con l'offerta in oggetto allora chiaramente mia mamma ha firmato e ha comprato il fondo.

Il punto è che qui si dichiara di essere opportunamente informati di un conflitto di interesse nel 99 per cento dei casi le persone non sanno neanche cosa significa conflitto di interesse quindi chiediamoci qual è la ripartizione delle responsabilità nel caso questo fondo fallisca e vada nel peggiore dei modi ok ci sia veramente qualcuno che perde soldi qual è la ripartizione delle responsabilità perché mia mamma a firma ha dichiarato di avere di essere stata compiutamente informata circa anche ulteriori conflitti di interesse non solo con gli iscritti figuriamoci se le sono stati spiegati e figuriamoci se mia mamma gli ha capito quindi il messaggio di questa diretta è che purtroppo ci sono il sistema vuole tutelare il risparmiatore lo fa facendogli firmare tanta carta e questa è questa e per la sono probabilmente 10 fogli per acquistare un fondo e cerca con queste normative di migliorare la trasparenza di mettere i costi in valore assoluto e non più in percentuale ma se tu firmi dei documenti dove prendi atto di ieri dichiaro di essere consapevole che c'è un conflitto di interesse ma non ne sei consapevole purtroppo c'è un problema grave tu stai firmando qualcosa di cui non sei consapevole al pari di non so indebitarsi per al pari di indebitarsi per senza essere in grado di ripagare il debito queste sono tematiche su cui io ti spingono ad una riflessione mi piacerebbe sapere cosa ne pensi nei commenti scrivi qui sotto cosa ne pensi sia capitato di firmare documenti con questa scarsa consapevolezza come ha fatto mia mamma e se invece stai lavorando per risolvere questo problema chiaramente gp investe ti può aiutare a risolvere questo tipo di problema è fare un'analisi accurata sui costi che gravano sul tuo portafoglio ti ho spiegato brevemente quali sono si parla di costi spese di gestione ricorrenti si parla di costi di sottoscrizione noi ti possiamo aiutare a tradurre questo legalese in in un numero in un ammontare che paghi ogni meta ogni anno sui tuoi risparmi sui tuoi investimenti,

chiudi
chiudi