Consulenza
16/10/2017

Consulente finanziario indipendente: ecco perché sceglierlo

Smetti di essere vittima di banche!

Diventa un Investitore Consapevole con il nostro Piano Strategico!

 

 

Bernard Madoff ha messo in piedi la più grande truffa della storia (circa 63 mld di $), però le truffe accadono anche a Modena, con un Consulente Finanziario Indipendente tale fenomeno è evitabile.

 

 

 

 

 

 

In questo articolo ti parlerò di tre ragioni per scegliere un consulente finanziario indipendente. L'idea di questo articolo nasce appunto da un evento, da una coincidenza.

La settimana scorsa ho visto una serie su sky dedicata a Madoff non so se hai mai sentito parlare di Madoff, Bernard Madoff. Nel 2008 è stato colui che ha creato la più grande truffa finanziaria della storia della finanza. In pratica ha truffato capitali. Ha rubato capitali per 62 miliardi di dollari che è una cifra incredibile, inoltre è stato così bravo che si è guadagnato 150 anni di carcere che non sconterà completamente, chiaramente perché ne avrà una settantina circa e quindi non ha sicuramente davanti a se 650 anni per scontare la sua pena.

Da un lato ho visto questa serie Madoff su Sky molto interessante che consiglio a tutti, dall'altra ho letto un articolo nella gazzetta di Modena.

Come sapete (voi che mi seguite) io sono di Modena e leggendo su Modena today posso affermarti che anche a Modena abbiamo avuto un Madoff.

In pratica un consulente finanziario che ha creato un sistema di truffa molto simile a quello del Madoff.

In cosa consiste questo sistema? In pratica questo consulente prometteva ai propri investitori dei rendimenti altissimi fuori mercato che era impossibile garantire con le condizioni attuali di mercato.

Lui però riusciva a pagare questi rendimenti. Pagava questi interessi con il denaro dei nuovi investitori che riuscì a far entrare tra il suo parco clienti. Quindi i nuovi clienti pagavano i clienti esistenti.

Gli interessi fuori mercato venivano pagati analogamente al sistema Madoff originale.

Questo si chiama schema Ponzi non so se ne avete mai sentito parlare.

Analogamente al Madoff originale quando qualcuno inizia ad uscire dal sistema, per qualunque ragione decide di avere i soldi indietro il castello di carte crolla e questo è successo.

Questo è successo sia al Madoff originale che al Madoff modenese. Io sto scherzando purtroppo però questa anche se è una truffa molto più piccola (7 milioni di euro) 35 famiglie hanno perso tutto il proprio capitale o parte dello stesso.

Quindi diciamo è divertente l'aspetto coincidenza, la settimana scorsa ho visto questa serie e nella stessa settimana si è diffusa la notizia di questo caso a Modena, però purtroppo l'evento è particolarmente triste cui si parla di persone che hanno perso tutto. Quindi questo mi ha dato lo spunto per parlare di consulenza finanziaria indipendente e ti spiegherò al termine di questa puntata perché un caso come questo con un consulente finanziario indipendente non sarebbe mai successo.

Ho fatto una piccola ricerca su google. Ho cercato truffe consulenti finanziari. Nella prima schermata di google sono uscite varie ricerche. Quello che ho evidenziato è che veniva usata spesso la parola promotore finanziario. Quello che è interessante notare è che la maggior parte delle truffe avviene ad opera di promotori finanziari.

Allora voglio fare una precisazione. Io qui non voglio colpevolizzare o denunciare un intera categoria. Chiaramente la maggior parte dei promotori finanziari sono persone oneste, nessuno lo sta mettendo in discussione e voglio solo sottolineare che questo tipo di truffe avviene.

La responsabilità quasi esclusivamente dalle ricerche effettuate, l'esclusività spetta ai promotori finanziari. Non voglio dire che tutti i promotori sono truffatori. Chiaramente la maggior parte di questi sono persone oneste come in qualunque professione, però statisticamente non sono attendibili al 100 per cento. 

Questa è una semplice ricerca su google però la maggior parte delle truffe che ho verificato online sono ad opera di promotori finanziari. Adesso non capiresti il perché, ma alla fine della puntata lo capirai.

Allora entriamo nel dettaglio. Parliamo delle tre ragioni per cui dovresti scegliere un consulente finanziario indipendente.

 

Quanto viene pagato il servizio di un consulente finanziario indipendente?

Allineamento di interessi tra il consulente e il cliente

Il consulente finanziario indipendente non tocca il tuo denaro.

 

Quanto viene pagato il servizio di un consulente finanziario indipendente?

 

La risposta è anche la prima ragione per la quale scegliere un consulente finanziario indipendente.

Il servizio costa meno del servizio di consulenza di cui stai già beneficiando oggi. Costa meno del servizio che ricevi in banca.

Entriamo nel dettaglio dei costi. Potrebbe sembrare noioso però ti chiedo di non parlare di numeri, ma parliamo di principi. Questo approccio è molto semplice da seguire di come molte persone pensano.

Cominciamo ad approfondire il concetto di consulente finanziario indipendente, il quale è una figura professionale al pari di un commercialista, al pari di un notaio, di un avvocato, che viene remunerato attraverso una parcella. Eroga un servizio e tu cliente ricevi una parcella in cambio per quel servizio.

Questo è diverso dal sistema tradizionale bancario. Tu vai in banca e ricevi un servizio forse dal tuo private banker ma non hai la certezza,  non sai esattamente chi stia pagando questo servizio, se è gratis? Non è proprio gratis. Però quindi non sai esattamente chi lo paga. Ma sai che si paga quindi partiamo dal presupposto che il servizio che ricevi in banca non è gratis. Viene pagato, e viene pagato in modo indiretto attraverso un sistema che si chiama retrocessione delle commissioni.

Se tu compri determinati prodotti finanziari chi ti distribuisce questi prodotti riceve una commissione. Quindi in altre parole stiamo parlando di una commissione sulle vendite. E' ben diverso invece da quella che è una consulenza finanziaria.

Una consulenza non è una vendita, è una prestazione intellettuale in cui qualcuno ti suggerisce di fare determinate operazioni, di costruire un determinato portafoglio, quindi abbiamo capito che la consulenza bancaria non è gratuita. Semplicemente tu non sei in grado di vedere come la stai pagando.

Da gennaio 2018 una normativa MIFID 2 dovrebbe portare maggiore trasparenza. Quindi le banche le reti di promotori saranno obbligate a spiegare in modo più chiaro come caricano commissioni sul cliente, quindi magari adesso non ti è chiaro ma si spera che a partire da gennaio le banche aumentino la propria trasparenza, e siano più chiare nello spiegare quali sono i costi che devi pagare, quali sono i servizi che erogano a fronte di quelle commissioni.

Quindi siamo sempre nella conclusione che il consulente finanziario indipendente costa meno rispetto a una consulenza tradizionale bancaria.

Ma qual è il vero costo di un consulente finanziario? Allora qui dobbiamo appunto entrare nel dettaglio, nella tipologia di servizio.

Il lavoro di un consulente finanziario indipendente è analogo a quello di un commercialista, come dire quanto costa il servizio di contabilità per un'impresa? Dipende dalla complessità dell'impresa.

Devi essere consapevole che un servizio come quello del consumo del commercialista è un servizio su misura per il cliente. Se l'azienda del cliente ha un dipendente e 100 mila euro di fatturato e un discorso se ha 100 dipendenti e fattura 200 milioni di euro chiaramente è un altro discorso.

Quindi anche il costo della commissione da pagare dipende dalla complessità, dipende da quanto lavoro c'è da fare, quindi è difficile dare un valore adesso. E' un numero che dipende dalla dalla dimensione del portafoglio dalla complessità e portata dal cliente. Nella complessità di gestione del portafoglio del cliente.

Una cosa è certa: Come qualunque prestazione professionale è un valore chiaro. In pratica viene negoziata una commissione, una parcella. A fronte di determinati servizi c'è un contratto, c'è una negoziazione. Se al cliente non va bene può negoziare, può rivolgersi ad un altro consulente finanziario indipendente.

Sottolineano che c'è una trasparenza totale. Siamo sempre alla voce perché costa meno.

L'ultima ragione che ti voglio portare è costa meno perché perché in grado di ridurre quella che si chiama parcella occulta.

La parcella occulta è una definizione che magari è un po oscura, il termine occulto ben si addice a questa definizione.

Perché la parcella occulta significa che un cliente sta pagando per servizi di consulenza finanziaria senza esserne consapevole, appunto è una parcella occulta, invisibile.

Diversi studi dimostrano che un cliente medio, senza particolare conoscenze in campo finanziario che non negozia con la propria banca paga dal 3% al 4% di costi che non vede.

Si chiama parcella occulta, anzi la statistica dice il 3,5 per cento (Fonte: ufficio studi Consultiq)

Quindi da un lato abbiamo dei costi che non vedi ma che sappiamo che ci sono, stimabili nel 3,5 per cento. Dall'altro abbiamo una consulenza con una parcella chiara, trasparente che nella maggior parte dei casi è più bassa del 3,5 per cento, che invece carica la banca.

Riassumendo il consulente finanziario appena avvia una relazione professionale con il cliente è in grado di ridurre questa parcella occulta dal 3,5 per cento al 1%, 1,5% quindi il costo della sua parcella si ripaga automaticamente con i guadagni che genera per il cliente.

Questa è la prima ragione la prima ragione per cui è consigliato scegliere un consulente finanziario indipendente.

 

 

Allineamento di interessi tra il consulente e il cliente

La seconda ragione per cui ti consiglio di lavorare e di affidarti ad un consulente finanziario indipendente è perché è in totale allineamento di interessi.

Ti spiego che cosa significa allineamento di interessi. Se tu vai in banca e chiedi consulenza all'addetto titoli, oppure al tuo private banker di turno, questi ti eroga un servizio, ti costruisce un portafoglio.

Chi lo paga? Abbiamo capito che non lo paghi tu direttamente. Viene pagato indirettamente attraverso delle commissioni, ma direttamente questa persona è pagata dalla banca stessa per cui lavora quindi non c'è un legame stretto come nella consulenza indipendente, nella consulenza indipendente c'è un contratto. Tu sei cliente, io sono il fornitore, ti erogo un servizio tu paghi una parcella.

C'è un totale allineamento di interessi. Il mio interesse è mantenere il cliente e cercare di servirlo, di servirlo al meglio, e che quindi cioè non c'è possibilità del conflitto.

Chiaramente ci può essere un disservizio, poi il consulente può non essere professionale. Però diciamo esclusi particolari casi c'è un allineamento di interessi abbastanza indiscutibile. In banca non avviene così perché in banca la persona risponde al proprio responsabile. Il consulente che ti trovi di fronte risponde al proprio responsabile, alla banca per cui lavora. 

Quindi tu ti trovi a ricevere un servizio che sicuramente è indirizzato a te, ed è in parte nel tuo interesse, ma non è esclusivamente nel tuo interesse.

Questo è profondamente diverso perché comunque la persona che hai davanti ti offrirà determinati strumenti, forse perché sono quelli con le più alte commissioni , fanno comunque al caso tuo, però magari il suo obiettivo è vendere, generare commissioni, e quindi ti proporrà uno strumento che è adatto a te, ma non è il migliore per te, spero che tu stia capendo la differenza.

Un conto è l'adeguatezza,  la quale è obbligatoria per legge, si deve fornire una consulenza in strumenti di investimento adeguati al cliente. Un altro è un discorso di consulenza nell'esclusivo interesse: Io ti propongo questo strumento perché è il migliore per te.

Non solo è adeguato ma è il migliore per te, e questo discorso dell'adeguatezza è fondamentale.

Se ti ricordi nel 2016 e 2017 sono fallite sei banche: Banca Marche, Banca Etruria, Carichieti,  Cariferrara, Veneto Banca, Banca popolare di Vicenza.

Oltre 500 mila risparmiatori sono stati coinvolti in questi fallimenti e hanno perso o tutto il proprio capitale, oppure parte dello stesso. Perché? Perché gli sono stati venduti prodotti che erano adeguati al loro profilo di rischio, ma non erano il miglior prodotto per il cliente in questione.

Quindi erano adeguati dal punto di vista normativo, la banca ha scaricato la responsabilità, ha fatto il suo dovere, ha verificato l'adeguatezza del prodotto che ti ha venduto, tipicamente azioni e obbligazioni della banca stessa, però questi non erano il miglior strumento nell'interesse del cliente.

Erano lo strumento che la banca voleva vendere in quel determinato momento. Serviva ricapitalizzare, la banca doveva vendere azioni, e quindi spingevano le azioni, serviva piazzare delle obbligazioni perché serviva nuova liquidità, si piazzano le obbligazioni.

Spero che tu stia capendo che è un approccio completamente diverso. Questo è il discorso del conflitto di interesse, che nel caso del consulente finanziario indipendente non esiste. Perché sei in totale allineamento di interesse. Il cliente paga il consulente, questo lavora nel suo esclusivo interesse, questo fa sì che il consulente indipendente tende ad essere più affidabile.

E' molto semplice quindi c'è un rapporto univoco, uno ad uno, quindi tende a essere più affidabile.

 

Il consulente finanziario indipendente non tocca il tuo denaro

 

Ultima ragione per cui dovresti scegliere un consulente finanziario indipendente e qui voglio chiudere il cerchio e tornare all'argomento con cui ho iniziato l'articolo. Il caso del Madoff modenese che ha truffato 35 famiglie ed ha rubato 7 milioni di euro.

Il consulente finanziario indipendente non tocca il tuo denaro, molto semplice, non tocca il tuo denaro, se ci pensi è uguale ad un commercialista.

Il commercialista ha possibilità di operare sul denaro dell'imprenditore? No, al massimo ha la delega per pagare degli F24. Ma non può scappare col bottino, non può rubare capitale dell'imprenditore, perché eroga un servizio, una consulenza di natura intellettuale. Non ha operatività di alcun tipo sui conti, il consulente finanziario indipendente è uguale potrebbe anche non sapere in che banca il cliente ha il conto.

Tanto c'è una separazione, quindi chiaramente è nell'interesse del cliente spiegare in modo trasparente qual è la propria situazione bancaria, anche perché questo dà la possibilità al consulente magari di andare a negoziare per il cliente determinate condizioni con la banca, ma non è obbligatorio. L'operatività sui conti, l'operatività sul portafoglio, rimane al cliente, ed è giusto che sia così, il consulente consiglia, non deve operare e qui vedi torniamo al discorso di prima.

Che queste truffe purtroppo dalla ricerca google coinvolgono prevalentemente i promotori finanziari, perché sono quelli che maneggiano in modo più evidente, in modo più quotidiano il denaro del cliente, in molti casi incassano i risparmi del cliente, magari anche in contanti, quindi chiaramente quando c'è il contante di mezzo non è tracciato, il rischio truffa è altissimo però c'è una differenza sostanziale.

Un consulente indipendente ha visibilità sui conti del cliente, però non ha alcun tipo di operatività.

Un promotore in banca è molto più difficile perché ci sono dei processi e quindi un consulente bancario un private banker è più difficile che faccia questo tipo di operazioni.

Un promotore ha più strumenti per poter adottare per poter implementare attività di truffa.

Riassumendo il consulente finanziario indipendente non tocca il denaro del cliente, è in un rapporto di trasparenza totale, perché da ambo le parti quindi c'è trasparenza nei confronti del cliente perché si sa esattamente quanto si paga per il servizio, quali sono i servizi oggetto della consulenza, i quali sono dichiarati in un contratto, e c'è trasparenza dalla parte opposta, perché il cliente mostra la propria situazione patrimoniale al consulente, non è obbligato, è consigliato perché chiaramente se vuoi farlo, e lavorare nel migliore dei modi, devi fornire gli strumenti per poter operare e quindi è un rapporto tendenzialmente più genuino.

Quindi queste sono le tre ragioni per cui devi scegliere un consulente finanziario indipendente.

Le riepilogo sono:

La prima perché costa meno, seconda perché in totale allineamento di interessi, la terza perché non tocca il mio denaro.

A completamento di questo articolo voglio condividere con te un'altra puntata di GPShow a contenuto gratuito che ho da poco realizzato sul sito GPinvest ed è appunto una lezione approfondita sul conflitto di interessi, che in questi venti minuti che abbiamo passato insieme ti ho semplicemente anticipato. 

In una lezione dedicata entriamo proprio nel dettaglio del conflitto di interessi.

Come fare ad evidenziarlo? Quali sono le domande da fare al tuo consulente? Come farle e come fare ad eliminarlo il prima possibile?

Da questo articolo e video è totalmente gratuito ti basta andare su www.gpinvest.it/conflitto. 

Come conflitto di interesse quindi non puoi sbagliare, facile da ricordare è un ultima cosa interessante che ho trovato sempre su questa prima schermata di google alla ricerca truffe consulenti finanziari e che la risposta a parte dei punti che ti ho menzionato parte delle ragioni per scegliere un consulente finanziario indipendente sono già scritte e qui dentro infatti compare un articolo del sole 24 ore che dice diverso è il profilo del consulente finanziario indipendente che non gestisce il denaro del cliente ma gli fornisce solo la ricetta consulenziale.

Con questo è davvero tutto.

Mi piacerebbe che tu se hai apprezzato questo episodio/articolo mi dessi la possibilità di condividerlo e di farlo conoscere a più persone possibili.

Come? E' molto semplice. Puoi condividere questo questo video oppure scrivere una recensione sulla pagina facebook, GPinvest oppure se lo ascolti in differita su youtube o su itunes scrivermi un commento e darmi una referenza, questo appunto permetterà ad altre persone di conoscere il programma è in questo caso di aiutare più persone possibili ed evitare che casi di truffa come questo si verifichino e le famiglie non siano nella condizione di perdere tutti i propri risparmi.

Grazie!

Ti è piaciuto questo articolo? Conoscevi lo schema Ponzi? La truffa di Madoff? Ti senti più protetto alla luce di queste inofrmazioni? 

Smetti di essere vittima di banche!

Diventa un Investitore Consapevole con il nostro Piano Strategico!

chiudi
chiudi