Consulenza
15/09/2018

Confessioni di un ex-consulente finanziario sulle banche italiane

Smetti di essere vittima di banche!

Diventa un Investitore Consapevole con il nostro Piano Strategico!


Negli articoli che pubblichiamo periodicamente mi avrai sentito dire più volte quanto sia importante rivolgersi ad un consulente finanziario indipendente che lavora nel suo esclusivo interesse e come sia invece potenzialmente pericoloso continuare a fruire di un servizio di consulenza finanziaria tradizionale, quella bancaria per intendersi, che non ha i nostri interessi come primo obiettivo.

Però un conto è se te lo dico io che per una ragione o per l'altra insomma sposo l'idea della consulenza finanziaria indipendente, un conto è se te lo dice un ex bancario, con 40 anni di esperienza in banca e 10 da consulente finanziario indipendente.

[TRASCRIZIONE]

 

 

Ho già fatto diversi articoli sul tema della consulenza finanziaria e quanto sia importante trovare un consulente finanziario che lavori nel tuo esclusivo interesse perché questo è importante perché al di là del fatto che trovare un giusto consulente finanziario ti potrebbe permettere di non essere tra quei 500 mila risparmiatori italiani che hanno perso tutto o parte del proprio patrimonio con il fallimento di sei banche tra il 2016 e il 2017 ma oltre a questo c'è un altro aspetto molto importante che è il valore aggiunto che ti può portare un valido consulente finanziario uno studio fatto da quel colosso finanziario che è vanguard negli stati uniti riporta come il valore aggiunto che un consulente può portare ad un investitore in termini di migliore approccio all'investimento riduzione delle commissioni e delle spese ingiustificate una visione a 360 gradi su tutta quella che è la situazione finanziaria può arrivare tra il due e mezzo il 3 per cento composto annuo sui lunghi periodi di tempo questo guadagno addizionali in termini di extra rendimento che puoi avere dai tuoi soldi ti permette veramente di far crescere il capitale ad un ritmo più elevato sfruttando al massimo quelle che sono le potenzialità di guadagni di rimunerazione offerte dai mercati finanziari proprio su questi temi mi sono concentrato durante una presentazione che abbiamo tenuto all'interno del gruppo facebook gip invest community qualche mese fa e se vuoi rimanere aggiornato su altre iniziative formative gratuite magari di più lunga durata che non i video che trovi qui su youtube la cosa migliore da fare è iscriversi al gruppo facebook gip invest community durante questa presentazione ho avuto il piacere di intervistare maurizio morselli mio amico di modena con un passato di oltre 40 anni di banca e una decina di anni come consulente finanziario indipendente e quindi visto che da una persona con un'esperienza sui mercati finanziari di così lungo respiro quindi ho deciso di condividere con te un pezzo dell'intervista che gli ho fatto

 

Abbiamo già fatto una diretta in cui parlavo di abbiamo parlato di consulenza indipendente eccetera però in questa io vorrei concentrarmi prevalentemente su temi particolarmente all'ordine del giorno quindi spread che dopo il 2011 tema che è tornato particolarmente in voga e rischi per i risparmiatori però prima di arrivare a questi che sono i due macro argomenti di oggi tu hai menzionato appunto che è un'esperienza sia bancaria che come consulente indipendente quindi ed è questa la ragione per cui ci siamo avvicinati e conosciuti per caso non ammetto fa in una conferenza poi abbiamo iniziato a frequentarci più spesso diciamo e quindi mi interessava che tu spiegarsi velocemente ricordarsi un po quella che sono le differenze tra il mondo bancario la consulenza indipendente che poi a quella che offre anche gp investe quindi perché hai fatto questo passo e com'era il mondo prima e come è stato come è cambiata quando sei diventato indipendente si domanda la dopo innanzitutto bisogna che parliamo di banche ok e non spariamo addosso ma che come spara la professione rosso dir male delle banche ormai è fra tutte quelle fallite insomma è un po un po così non mi sento ecco di di penalizzarli più di tanto di criticarli pd tale bisogna che noi teniamo presente che la barca è una è un'azienda e l'azienda ovviamente deve vendere i prodotti che più la fanno guadagnare perchè chiunque deve fare un bilancio è che la banca è un'azienda particolare i suoi interlocutori sono persone che quasi sempre non sanno niente o pochissimo di finanza facciamo un esempio classico se dobbiamo cambiare automobile e andiamo da una concessionaria noi dell'automobile praticamente che vogliamo comprare sappiamo già tutto la cilindrata la motorizzazione le proposte finanziarie che ci sono e quant'altro quindi mentre viceversa se prendiamo una diciamo una persona che va in banca perso per fare l'investimento questa persona deve sottostare a quello che le dice la banca perché queste persone e quasi sempre non sa niente di maxi 15 e non conosce neanche gli strumenti finanziari nella maggior parte dei casi in questo caso ecco perché io ho scelto di fare quando ho smesso di lavorare potevo fare diciamo il libero professionista ho scelto di fare il consulente indipendente perché mi se mi sembrava anzi ero certo che per le persone che venivano a parlare con me occorresse proprio di avere un riferimento certo e sicuro da dove poter attingere per poter attingere informazioni avere consigli consigli senza conflitti di interesse che potessero aiutarli nel loro nei loro nelle loro shirt un caso per tutte nelle banche e le migliaia di risparmiatori che sono stati possiamo dire truffati dalle banche dalle quattro banche che sono fallite che poi sono diventate se infatti questi risparmiatori se avessero avuto un consulente indipendente di fianco non ci sarebbero caduti in questo torna certo cioè o se non in minima parte proprio concediamogli ma qua sicuramente non ci sarebbero caduti per cui con la bolletta del consiglio è la parcella del consulente indipendente viene sempre strapagata anche perché chi va in banca e diciamo sai la parcella del consulenza e pagare per farsi consigliare è meglio piuttosto che andare in banca perché pensiamo che se andiamo in banca ci danno dei consigli pensiamo di non pagarli li paghiamo ben salati sapete il 90 per cento degli italiani scusa se ti interrompo pensa che la consulenza bancaria se grafia è infatti non solo è salata e il brutto è che noi sappiamo nemmeno quanto paghiamo fare questo li potete immaginare se non sapete quanto pagate li potete immaginare se la si fa sarà bassa la c'è dubbio potrei portarvi casi di prodotti finanziari studiati apposta proprio per pettinare per setacciare i risparmi dei clienti è praticamente dando dei servizi piuttosto bassi diciamo così con questo non voglio penalizzare le parti lo ripeto perché tutto sommato alla banca lì per fare i suoi interessi e alla banca anche piacere che guadagnate che guadagni il suo cliente ma prima intenzione di guadagnare lei si è prima deve guadagnare lei ovviamente e dopo anche il cliente c'è una massima che trovato bellissima che dice che wall street quindi il mondo finanziario generale non guadagna gestendo denaro ma avendo già out ma avendo denaro da gestire perché non guadagna gestendo il denaro dei clienti e quindi se gli fa guadagnare il 7 all 8 per cento si prende una fettina di quel guadagno ma ragiona capitale che può gestire gli posso fornirvi una famosa la cosa mi posso portare l'esempio l'esempio classico noi guarda e nella nostra storia di cui parliamo oggi questo è proprio c'è proprio e qualcuno ha capito che il business non era guadagnare e facci guadagnando con i titoli ma guadagnando gestendo i titoli degli altri e quindi vari fondi ogni anno indietro perché settembre ottobre 1984 molti di questi che ciascuno no io ero ancora in fasce e la pace è valore allora nell 84 la videro la luce i primi fondi comuni italiani ma di ieri non sei c'erano due phone c'erano due fondi arca che allora erano sgr delle banche popolari c'erano due fondi della credit che eri credito italiani allora che non c'è più e due fondi della comit che erano due la banca commerciale italiana che anche lei non c'è più quindi erano 6 note vi faccio notare che oggi ce ne sono 33mila e tracciati che sul mercato ecco ben sedere 6 naturalmente che poi passare il male allora una legge particolarmente difficile e non andava mai avanti c'era sempre qualcosa che non andava bene poi finalmente fu varata questa benedetta legge e devo dire che fu anche una buona legge una legge che guardava all'investitore al risparmiatore cercava di proteggerlo con la banca depositaria alla banca di gestione quindi due banche differenti per potersi controllare in una colata una buona legge e partivano in questi fondi naturalmente vi potete immaginare i consulenti delle banche che cosa sapevano dei fondi di capitale gestito non sapevano niente falsissimo come crisi perché sapevano poco di più dei clienti i quali proponevano questi investimenti che poi per i clienti hera 40 assoluto sottoscrivevano i fondi perché perché si fidavano di che avevano davanti poi luca super successo sempre quindi in pratica voi dovete sapere che nel 78 mesi successivi e non andando al maggio dell'ottanta settembre si deve scusate di due anni successivi nel settembre 84 a maggio dell 86 il mercato italiano voi perché era piegato bene voi perché doveva succedere vuoi perché questi nuovi strumenti proposti avevano mosso insomma il mercato azionario e se è vero ed è un bel buon naturalmente la gente naturalmente i risparmiatori e cominciare a rendersi conto di questi fondi comuni e cominciarono a sottoscriverli con più convinzione in pratica le banche si sono accorte di una co prima c'era il tentativo non ha mai dopo due anni poi dei fondi comuni c'erano genera già bilanciato, certo cioè perché perché qualcuno aveva capito benissimo che gestire i capitali di altri era un grande business voi pensate a fare ad esempio lasciò 100 milioni dovrebbe parlare in lire un botto da 100 milioni con 3 per mille di commissione si prendeva per un anno si prendeva il 3 per mille e seicento milioni sono tremila tutti i giorni di ricovero diciamo no speziali diretta e non posso sbagliare quindi non mi espongo bene anch'io mi esporrò comunque era un 3 per mille che se viceversa questi 100 milioni fossero stati messi nel risparmio gestito di un fondo con una commissione di gestione dello zero tanto anche un fondo obbligazionario che fosse 10 76 era già molto di più di certo e poi non c'era più il rinnovo da fare finché il capitale stava lì avrebbe sempre reso, era la gallina dalle uova d'oro e fa aprire la gallina dalle uova d'oro.

 

Queste erano le confessioni chiamiamole così di Maurizio ex dipendente bancario con una storia da consulente finanziario indipendente attività che ha portato avanti fino all'età del pensionamento cosa ne pensi come hai trovato questi contenuti immagino sia interessante vedere un punto di vista diverso e sentirti raccontare questo dietro lì quinta del mondo bancario da un ex bancario quindi fammi sapere le tue riflessioni come hai trovato i contenuti scrivendo un commento qui sotto.

 

Vuoi vedere un intera lezione totalmente gratuita su questo argomento? Guarda il video: "Corso Come Diventare un Investitore Consapevole". Lo trovi alla pagina: https://www.gpinvest.it/investitore-consapevole

chiudi
chiudi