Consulenza
27/05/2017

Gli italiani e la consulenza finanziaria - GPShow#12

Smetti di essere vittima di banche!

Diventa un Investitore Consapevole con il nostro Piano Strategico!

 

 

 Molte persone non hanno ben chiaro qual'è il ruolo di un vero consulente finanziario, quali sono i servizi che offre, la differenza tra questi e la consulenza bancaria o i promotori.


giochi in borsa come fosse un videogame sei sicuro che il tuo consulente finanziario lavori nel tuo esclusivo interesse ai un piano per le tue finanze visita www.jgangels.it e guarda subito il corso gratuito diventa un investitore consapevole imparerai i tre concetti fondamentali per chi investe il consulente a cui ti affidi i costi che paghi e il metodo che utilizzi metti tuoi risparmi nella condizione di lavorare al meglio visita www.gef.it benvenuto ad un nuovo episodio del gp show io sono giorgio pecorari fondatore del portale di educazione consulenza finanziaria www.gds.it questa è la puntata numero 12 dal titolo gli italiani e la consulenza finanziaria bene ti parlerò appunto di italiani li conosciamo bene e siamo noi e del loro rapporto con la consulenza finanziaria che come puoi come capirai durante questa questo episodio è contraddistinta da una sorta di amore ed odio che cosa imparerà in questa puntata è perché è importante per te bene imparerai un paio di statistiche sugli italiani e sulle loro gestione del denaro quindi questo argomento ci tocca bene o male tutti imparerai che cos'è il conflitto di interesse e perché devi stare attento devi capirlo stare attento a definirlo delinearlo e cercare di limitarlo il più possibile in ultimo ultimo punto di cui ti parlerò in questa puntata è ti spiegherò che cos'è la vera consulenza finanziaria che purtroppo è un tema a cui che in italia non conosciamo bene e che piano piano però si sta evolvendo bene partiamo puoi dire la tua e conoscere persone determinate a raggiungere i propri obiettivi finanziari iscriviti al gruppo facebook gp in pes community potrai fare domande e ricevere risposte proporre argomenti e condividere contenuti non hai facebook allora scrivi una mail a info chiocciola gp investor puntoit l'argomento di questa puntata è gli italiani e la consulenza finanziaria questo è questa puntata è un po il sequel diciamo di un altro episodio igp cioè l'episodio nove o dieci adesso non ricordo ma guarda le note della puntata per sapere esattamente a quale mi riferisco in cui ti parlavo delle conoscenze in campo di nella in ambito finanziario di finanza personale degli italiani questo è un po lo step successivo prima abbiamo parlato delle competenze in campo finanziario oggi parliamo del loro rapporto con la consulenza finanziaria e questa puntata l'idea per questa puntata mi è venuta a seguito di una conferenza a cui ho partecipato giovedì e venerdì a rimini si è un evento che si chiama it i forum che è un po un una sorta di fiera degli investimenti c'è tantissimo trading però c'è anche un po di ci sono un paio di conferenze anche nel mondo degli investimenti bene e in questa tra le varie conferenze ho partecipato ad una ad un evento proprio ad una ad una presentazione in cui si parlava della situazione degli italiani per quanto riguarda la gestione delle proprie finanze come questa gestione si è voluta dal 2005 al 2015 e correrò un po le slide di questa presentazione per darvi un paio di chicche molto interessanti e poi per passare a parlare della consulenza finanziaria allora partiamo dal fatto che dal 2005 al 2015 intanto il capitale degli italiani in media è aumentato quindi a persona nel 2015 scusate nel 2005 il patrimonio finanziare degli italiani era pari a 77 mila euro circa a persona è un patrimonio finanziario quindi esclude gli immobili nel 2015 questo patrimonio è cresciuto del 20 per cento circa ed è pari a 90 3.254 euro com'è cambiato questo patrimonio e senza entrare nel dettaglio dei dei singoli delle singole voci ci sono tre aspetti secondo me molto importante da sottolineare innanzitutto che la liquidità quindi i soldi sul conto corrente sono aumentati drasticamente in questo periodo nel 2005 il 24 per cento del patrimonio degli italiani era liquido sul conto adesso questo patrimonio è salito al 31 per cento leggevo una statistica che ad oggi circa 1.500 miliardi degli italiani sono liquidi sui conti correnti questo secondo me io me lo spiego me lo giustifico come una come dire un effetto dell'attuale incertezza economico politica che stanno vivendo gli italiani l'investimento richiede un impegno un impegno psicologico perché significa impegnare del denaro per un determinato obiettivo se c'è incertezza le persone faticano ad investire preferiscono tenerli sul conto è avere la flessibilità quindi questo è un fenomeno che è particolarmente evidente da questa presentazione e calano dal 19 all 11 per cento quello che è il peso delle obbligazioni nel portafogli calano quel calano anche il call anche il peso delle azioni nei portafogli e dal 28 al 23 per cento aumentano invece i fondi pensione e le polizze assicurative e questo secondo me ha una duplice porta ad una duplice interpretazione da un lato se aumentano i fondi pensione in pancia agli investitori beh insomma significa che più persone stanno come dire sono sono particolarmente predisposte a pensare al futuro ea munirsi di strumenti per poter affrontare il futuro e il proprio futuro finanziario in modo più sereno i fondi pensione sono uno di questi strumenti dall'altro però se aumentano le polizze le polizze assicurative ecco questi sono dei prodotti molto particolari a cui bisogna stare molto attenti perché in molti casi sono sono molto costosi hanno delle commissioni di ingresso commissioni di uscita dei costi anni molto elevati e se questi aumentano non è necessariamente un dato positivo magari è significa semplicemente che la rete commerciale e distributiva di questi prodotti ha spinto bene ha avuto effetto è stato efficace risultato è riuscita a piazzare dei prodotti che potrebbero non essere il meglio per l'investitore che pensa nel lungo periodo insomma prendiamo per per dato questi questi fatti questi numeri e nella presentazione veniva riportato venivano riportati anche una serie di dati relativi al mercato americano perché noi ci confrontiamo spesso col mercato americano è il mercato più evoluto al mondo i servizi finanziari americani sono notoriamente più sviluppi più evoluti al mondo e quindi è un attimo fare fare un'analisi della situazione americana trasporla quelli italiani a vedere le differenze e in questa slide viene riportata la consapevolezza che gli investitori americani hanno relativamente al costo dei servizi finanziari allora il 29 per cento degli americani pensa che i servizi finanziari siano gratuiti ecco c'è un detto a wall street che dice che nulla è gratis scusate non esiste un pasto gratis a wall street significa che qualunque servizio si paga molto semplice come in qualunque ambito professionale servizi di contabilità servizi di consulenza legale si pagano in campo finanziario c'è questa fantastica magia magia che c'è stata un pò insegnata dai mondi cioè dal mondo delle banche delle reti di promotori finanziari che non si fa da questo servizio in realtà si paga non è chiaro quanto e come ma si paga bene un 12 per cento degli americani invece non sa non sa quanto sta pagando quindi 12 più 29 significa che il 41 per cento della popolazione americana non ha proprio idea di quello che debba essere il costo del servizio un altro 59 per cento per farla breve ha una vaga consapevolezza perché ho fatto il paragone col mondo americano ecco perché in italia abbiamo una conoscenza finanziaria una cultura finanziaria che è molto più scarsa rispetto a quella americana quindi è logico pensare che la consapevolezza di questi costi in italia sia inferiore a quella americana quindi stimo io non ho un dato che lo conferma però è ragionevole pensare che un 60 65 per cento della popolazione italiana non abbia alcuna idea su quello che è il giusto costo da pagare per accedere a servizi finanziari o magari pensa proprio che non si debba pagare una cifra bene e questo è un inquietante insomma perché c'è un inquietante madama è particolarmente logico appunto analizzando i dati della della cultura finanziaria made in italia però l'aspetto interessante è che in america e possiamo dire che lo stesso fenomeno valga anche in italia quando il cliente è consapevole dei costi che paga per accedere a determinati servizi finanziari quando acquisisce questa consapevolezza bene è disposto nel 72 per cento dei casi a cambiare consulente per spendere di meno solo un 28 per cento di storici rimane con lo stesso consulente anche se questo costa di più ed è più inefficace rispetto ad un altro consulente più innovativo più più come dire che sa sfruttare meglio le opportunità di questi servizi finanziari che sono in costante evoluzione quindi questo a dire che le persone non sono stupide cioè sono tenute nell'ignoranza nella maggior parte dei casi non sanno quali sono i costi ma quando sono consapevoli dei costi sono disponibili a cambiare e questo è un altro tassello molto interessante perché ci fa capire che è la pri il primo aspetto su cui dobbiamo concentrarci come investitori ma anche come dal mio punto di vista come erogatore di servizi finanziari e fare capire quali sono i costi che gravano quando investi che gravano sul tuo portafoglio bene è interessante notare come le persone cercano servizi che richiedono appunto l'aiuto di una console di un consulente mi spiego abbiamo quando si parla della gestione del denaro abbiamo due approcci diciamo da un lato abbiamo persone che se ne occupano autonomamente in prima persona quindi gestiscono totalmente in autonomia le proprie finanze dall'altro lato abbiamo magari persone che delegano completamente però in mezzo ci sono un paio di c.so notte come dice come il titolo del film 50 sfumature di grigio bene in mezzo abbiamo un un segmento di mercato che si sta sviluppando particolarmente cioè persone investitori che cercano un aiuto consulenziale nel validare le proprie strategie di investimento quindi hanno un'idea però vogliono un aiuto nel capire se queste idee hanno senso meno oppure cercano un consulente che modo molto trasparente condivide la propria strategia di investimento ma li coinvolga gli faccia capire esattamente perché ha scelto quella strategia e che quindi non li esoneri completamente da processo decisionale questo e questo è interessante insomma fa capire appunto che è nell'interesse di dell'investitore cerchi che l'investitore ha come suo interesse è quello di tenere le mani in pasta e questa è una fase di me un segmento di mercato che sta crescendo molto molto ed è molto interessante torniamo all'italia bene l'italia in queste due slide dimostra la sua totale irrazionalità parlo di di comportamento degli investitori italiani perché perché cala la soddisfazione verso i consulenti finanziari gli ex promotori finanziari quindi o dipendenti bancari ma ricomincia a salire la soddisfazione per lo sportellista cioè la detto titoli faccio una precisazione e diciamo che nel mondo bancario ci possono essere un paio di servizi a cui poi a cui poi usufruire da un lato se hai piccole masse va in banca e l'ha detto titoli della filiale ti da un paio di suggerimenti su come investirli questo è chiamato sportellista ha detto titoli eccetera dall'altro se tu hai molte disponibilità puoi accedere a servizi ad esempio private banking che hanno soglie ad esempio 500 mila euro al di sotto di 500 mila euro non puoi attingere a questi servizi diciamo di qualità teoricamente più elevata bene quello che è interessante notare che per gli italiani la qualità del servizio di più alta gamma è in calo mentre sta salendo la soddisfa sta crescendo la soddisfazione per servizi base quelli dello sportellista e questo secondo me è perfettamente logico e coerente con la seconda parte degli con gli argomenti che tratterrà nella seconda parte di questa puntata quindi il conflitto di interesse gli italiani stanno capendo l'impatto del conflitto d'interesse e capiscono che la cultura scusate che il servizio di consulenza finanziaria cui accedono tramite i canali tradizionali e con non è completo e lascia un po a desiderare questa è la mia personalissima interpretazione ultima slide sull'irrazionalità tutta italiana nella gestione delle proprie finanze è che aumenta il numero di persone che si affiderebbe ad un esperto ma cala il numero di persone che si farebbe consigliare da un esperto che questo è inspiegabile purtroppo è un dato io lo riporto non riesco ad analizzarlo però vi rendete conto che non ha senso se se si capisce l'importanza di un esperto del valore aggiunto che ti può dare un consiglio esperto dall'altra non si capisce perché non ci si dovrebbe far consigliare da questo esperto molto probabilmente è perché dal punto di vista dell'offerta di servizi finanziari c'è ancora molto da da fare in termini di trasparenza e personalmente ci sto lavorando molto bene procediamo la novità è il secondo argomento di cui voglio parlarvi in questa puntata è quello relativo al la consulenza indipendente facciamo una premessa il primo gennaio 2018 entrerà in vigore una normativa europea chiamata mifid 2 è un aspetto tecnico non è importante capire esattamente i dettagli della normativa che sono piuttosto complicati quello che è importante capire è che in queste grazie a questa normativa e in questo caso dobbiamo ringraziare la comunità europea che l'ha imposta agli italiani grazie l'effetto di questa normativa è che verranno separati in modo molto chiaro e non fraintendibile quelli che sono servizi in con in in presenza di conflitto di interesse e quelli in assenza di conflitto di interesse perché perché l'erogatore di servizi finanziari dovrà spiegare in che modo viene remunerato breve escursus ci sono due possibilità per essere remunerati quando si era un servizio finanziario si può essere remunerati attraverso una commissione sulle vendite quindi io ti vendo 2.000 euro di fondo prendo una percentuale su quel fondo oppure remunerati a parcella come un qualunque consule come un qualunque avvocato commercialista questa seconda categoria sono i consulenti finanziari indipendenti di cui fa parte il sottoscritto che quindi sono remunerati in modo esclusivo e diretto dal cliente questo fa sì che come vi ho già anticipato in altre puntate di gb shaw vi sia un totale allineamento di interessi tra il consulente e il cliente perché se tu mi parli direttamente io non ricevo retribuzioni da altri da altre istituzioni diciamo pertanto io lavoro nel suo esclusivo interesse quando non è chiaro come avviene il pagamento ecco qui c'è un grande rischio e questo è il rischio legato alla consulenza tradizionale bancario di reti di promotori perchè perchè avviene tramite commissioni quindi tu non parli direttamente servizio lo paghi indirettamente però non hai la certezza che chi sta lavorati è roba questo servizio ti stia proponendo un fondo o uno strumento finanziario di qualunque tipo nel tuo esclusivo interesse questa è una differenza sostanziale che è fondamentale da capire è perfetto giusto per dare due numeri in italia e a fronte di 35 mila promotori finanza chiari che si occupano appunto di consulenza finanziaria tradizionale ci sono meno di 300 consulenti finanziari indipendenti che lavorano in allineamento di interesse quindi sono difficilissimi da trovare e potrete nervi un paio di ore poi a parlare del perché sono così pochi vi anticipo che c'è stato un meccanismo lobbistico per cercare di evitare lo sviluppo di questa professione però sta di fatto che sono pochi quindi rapporto è e meno dell'un per cento la popolazione di consulenti finanziari indipendenti che lavorano nel nostro nel vostro esclusiva interessa benissimo detto questo abbiamo quindi capito che ci sono due tipologie di servizi da un lato quello offerto da banche e reti di promotori che quindi a tutta una serie di le chiama controindicazioni perché ritengo che sia un grave problema quello del conflitto d'interesse perché perché appunto possono offrirti prodotti erogati dalla stessa parliamo di una banca ad esempio può consigliarti azioni della banca stessa obbligazioni emesse dalla banca stessa c'è un conflitto di interessi grande come una casa dall'altra c'è la consulenza finanziaria indipendente che attinge a prodotti a tutti i prodotti disponibili sul mercato quindi i prodotti che ti vengono consigliati sono semplicemente i migliori presenti sul mercato per per categoria di strumento finanziario e quindi voglio spiegarti esattamente che cos'è la consulenza finanziaria indipendente perché ha delle peculiarità che che altre che appunto la consulenza tradizionale non ha la prima è una consulenza di tipo intellettuale al pari di commercialista ed avvocato quindi vedetela per quello che è un servizio molto semplice ho bisogno di una consulenza quando il servizio ricevo una prestazione molto semplice come se vai da un avvocato o da un commercialista quindi la remunerazione avviene direttamente dal cliente come come ha spiegato prima questo fa sì che non vi sia conflitto di interesse l'abbiamo già esplicitato non al denaro e questo è un aspetto che magari molte persone non capiscono quando va in banca chiaramente dai a disposizione a determinate alla persona alla detto titoli piuttosto che private banker dai disposizione ad eseguire determinate operazioni e questa persona ha un operatività sul tuo conto e delegato per poter operare sul tuo conto il consulente finanziario indipendente non tocca il tuo denaro quindi tu non cambi quello che è il tuo rapporto con la tua banca di fiducia se questa come dire eroga un servizio conveniente altrimenti il consulente magari ti suggerisce di cambiare banca ma non a un non ha la possibilità di operare direttamente sul tuo capitale assolutamente quella rimane a te e pensano esattamente in modo esattamente analogo al servizio di un commercialista il commercialista non tocca il tuo denaro ti da un servizio consulenziale l'operatività sui conti correnti rimane in capo all'imprenditore uguale esattamente uguale a quello che fa un consulente finanziario indipendente quindi il cliente riceve delle delle raccomandazioni e poi le mette in pratica in autonomia oppure può chiedere alla propria banca di può chiedere alla propria banca di eseguire le raccomandazioni del consulente indipendente in alternativa può si può richiedere una delega amministrativa significa che il consulente è abilitato a visualizzare il portafoglio titoli del cliente presso una determinata banca può solo visualizzare non ha la possibilità chiaramente di operare quindi è solo visualizzati vaud e quindi ho già spiegato il l'idea è quella che il consulente finanziario indipendente sia l'analogo del commercialista per quello che riguarda la tua finanza personale e chi sono chi qual è la clientela tradizionale di un consulente finanziario indipendente beh può essere l'investitore privato chiaramente possono essere azienda e qui c'è una sopra una sovrapposizione con i servizi di un commercialista perché ad esempio possono essere il consulente finanziario può effettuare analisi su l'indebitamento della società quindi analizzare i mutui o o in che modo la società si sta finanziando può fare analisi su quelli che sono gli strumenti derivati eventualmente di copertura ad esempio dei tassi di cambio a cui l'azienda si è con cui l'azienda sia coperta oppure può fornire consulenza ad esempio a enti o istituzioni finanziare ad esempio a fondazioni quindi questi sono questa è la principale clientela che che usufruisce dei servizi in un consulente finanziario indipendente a ciò si aggiunge quindi a tutta quella che è la serie di servizi che in un certo qual modo potrebbero essere erogati sono erogati anche dal mondo bancario o da rete di promotori si aggiunge tutta una serie di servizi che invece non viene in alcun modo erogata dall offerta tradizionale quindi quella mancare ad esempio che è relativa alla pianificazione finanziaria quindi io parlo spesso nel gp show di quelli che sono gli obiettivi di investimento che vogliamo raggiungere e come li si raggiunge attraverso un piano attraverso una pianificazione finanziaria quindi a cui è associato un obiettivo di investimento a cui è associato un rischio che siamo disposti ad accettare una serie d e poi l'analisi del delle di quelli che sono i flussi in ingresso e in uscita dal portafoglio ad esempio so che tra due anni dovrei vendere un appartamento quindi so che tra due anni posso investire altro capitale faccio un piano di investimento a due anni questo va tutto sotto il cappello della pianificazione finanziaria e poi ci sono altri servizi chiaramente pianificazione previdenziale immobiliare successoria e assicurativa il giusto per citarne alcune oppure servizi che proprio la banca non può erogare per palese conflitto di interessi ad esempio valutazioni della qualità ed eri delle banche depositarie ad esempio tu hai il conto in mps bene si rivolge ad un consulente finanziario indipendente che ti può fare un'analisi su quella che è la solidità di mps è un'analisi terza se tu lo chiedi a mb s questa analisi stessa magari c'è un lieve conflitto di interesse per che cercheranno di dipingersi un quadro migliore di quello che è in realtà se ti rivolge ad un terzo ecco non c'è conflitto di interessi l'analisi sarà oggettiva il consulente ti può aiutare anche a rinegoziare le condizioni economiche sfido una banca a consigliarti di rinegoziare le condizioni economiche con se stessa palese conflitto di interessi non succederà mai e perizie tecniche sulla sulla qualità dei gestori di fondi che ti sono stati venduti tramite la banca anche questo conflitto d'interesse la banca non lo farà mai non andrà mai a vedere se il prodotto che ti ha venduto ha sovraperformato sottoperformato ormai tela venduto quindi ormai e dal suo punto di vista come dire il valore aggiunto è già stato trasmesso ammesso che ci sia un valore aggiunto è stato già erogato fine però tu a il rischio della posizione tu hai il rischio dell'investimento quindi per te è importante verificare se quello che ha in pancia se quello che ha in portafoglio ha senso che rimanda nel tuo portafoglio o meno queste sono analisi che in banca non faranno mai che ti ti ricordo e ti elenco per farti capire che sono totalmente nuovi e molte persone non sono abituate a questo tipo di servizio non li conoscono e se siete interessati mi contatta te ne possiamo parlare nel dettaglio perché appunto sapete se nessuno ve ne parla voi non potete sapere quanto è dettagliata e segmentata l'offerta di servizi in parole povere il consulente finanziario indipendente si occupa a 360 gradi del patrimonio del proprio cliente quindi questo è un ruolo fiduciario cioè se voi che molto spesso questo non accade con le banche infatti magari in banca o un conto nella banca ha un conto della banca be1 nella c nessuno dei tre referenti bancari sa quanto sia il mio patrimonio complessivo io non voglio farglielo sapere perché magari non mi fido completamente ecco questo è un rapporto che è completamente diverso il rapporto con il consulente finanziario indipendente è fiduciario cioè nel tuo interesse dal momento che lo stai pagando e vuoi un servizio che sia erogato con la massima qualità possibile e nel tuo interesse degli dirgli tutto o il più possibile così che la prestazione che viene erogata sia omnicomprensiva non ha senso parlargli solo di un terzo del tuo portafoglio perché lui non potrà mai fare un'analisi sul rischio che ti stai prendendo a livello globale guardando solo una fettina della torta questo fa sì che appunto parliamo di un di un servizio di tipo fiduciario e quindi chiaramente richiede un minimo di analisi e devi devi beccarti deve riuscire ad entrare in sintonia con il tuo consulente e scegliere quello giusto quindi ti anticipo che a brevissimo sul corso cioè sul sito gip invest punto it sarà disponibile un minicorso dal prezzo molto ragionevole che ti permetterà proprio di capire come scegliere il consulente finanziario giusto quali domande fare entrerò più nel dettaglio su quello che sono i servizi a cui poi usufruire rivolgendosi a un consulente finanziario indipendente e questo è un corso che ti permette di fare un altro passettino è il sequel di questa puntata per capirsi ho detto che il consulente indipendente si occupa del patrimonio a 360 gradi perché fino adesso io ti ho parlato solo di patrimonio finanziario quindi un portafoglio titoli per intendersi ma non c'è solo questo nella puntata precedente episodio 11 ti ho parlato del capitale umano è ma il capitale umano è è un capitale è un patrimonio e va protetto come e magari con delle polizze assicurative quindi questo è un altro tassello un'altra fetta della torta che deve essere coperto perché magari tu hai dei ritmi di spesa che se per qualunque oscuro motivo facciamo chiaramente le corna devi prenderti una pausa lavorativa e se impossibilitato a ad avere una continuità di reddito ecco devi coprirti da questo rischio questo è particolarmente indicato per professionisti per chi non ha un contratto a tempo indeterminato per capirsi altri rischi quali sono e sono ad esempio quello relativo all'azienda se tu hai una piccola impresa piccola media e grande impresa ecco quello è un capitale a cui è associato un rischio che deve essere contemplato nella totalità dei capitali e del patrimonio che che che a te è intestato e che deve essere considerato appunto quindi non possiamo dimenticarcelo ultimo aspetto l'aspetto immobiliare bene può essere la casa di proprietà piuttosto che una casa in affitto una palazzina in affitto bene anche questo patrimonio è consigliato che sia inserito dentro un quadro complessivo di gestione e di consulenza da parte in un consulente dipendente perché perché ci sono tematiche appunto di tipo assicurativo su questo patrimonio oppure semplicemente il consulente indipendente ti può dire se fatta una tua disponibilità di capitale oggi è più conveniente investire in un determinato immobile o in banca scusate ho il nostro no in uno strumento finanziario ad oggi questa è un'analisi che sia impossibile non puoi farla rivolgendoti in banca perché se vai in banca chiaramente dall'altra parte ci sarà qualcuno che vuole aumentare il proprio capitale in gestione aumentare propria commissione quindi ti dirà no no l'investimento immobiliare non è il migliore pensiamo all'investimento finanziario bene solo una parte terza può fare un'analisi approfondita senza conflitto di interesse a 360 gradi abbiamo parlato di quelli che sono i servizi del consulente finanziario indipendente e ma perché te ne parlo ecco perché da un lato ti ho parlato ha spiegato l'aspetto del conflitto d'interesse quante rischioso perché devi evitarlo dall'altro però ci rivolgiamo della consulenza tradizionale reader ti ricordo ad esempio quella di un commercialista e quindi c'è una fiction c'è una parcella da pagare e questa parcella però nella maggior parte dei casi e viene pagata automaticamente attraverso i risparmi che il consulente finanziario indipendente è in grado di generare perché perché è in grado di ridurre i costi che paghi per accedere a determinati servizi finanziari è in grado di ridurre quella che si chiama in gergo parcella occulta cioè tutti quei costi che tu non vedi ma che ci sono perché si paga tutto in questo mondo che appunto perché non li vedi sono in molti casi se non li ai negoziati molto elevati ti faccio un esempio è il centro studi consulting stima che su per ogni fondo che acquisti paghi un 3 per cento di commissione annua 3 per cento poi puoi avere anche dei costi di vendita e dei costi di accesso di acquisto di questi determinati fondi e gestioni patrimoniali un costo medio 3 per cento tra e mezzo per cento gestioni assicurative 5 per cento cioè ma 5 per cento sono cifre esorbitanti esorbitanti in un momento in cui i tassi sono bassi i rendimenti per certe classi di investimento ad esempio l'obbligazionario sono veramente limitati purtroppo si guadagna risparmiando cioè questi costi sono assolutamente fuori mercato quindi riuscendo il c'è solo un consulente indipendente può aiutarti a ridurli riducendo questa parcella occulta che nella maggior parte dei casi ti ripaga il primo anno i primi due anni di consulenza così automaticamente semplicemente perché hai aumentato l'efficienza del tuo del tuo portafoglio chiaramente questa è un'analisi molto veloce di massima diciamo l'unico modo per sapere esattamente quanto puoi risparmiare e e rivolgerti ad un consulente e chiedergli di fare un'analisi generale un'analisi di massima su quelli che sono i porti e gli strumenti che è nel portafoglio successivamente è un attimo stimare quello che è il risparmio a cui puoi accedere e in quanto tempo si ripaga l'investimento benissimo quindi è per darti due numeri se tu hai un patrimonio di 50 mila euro la parcella occulta al 3 per cento vuol dire che tu stai pagando circa 1500 2000 euro all'anno che non vedi ti vengono automaticamente scalate dal conto o dal conto o dal portafoglio titoli dal valore dei titoli che hai in pancia però appunto lo paghi ma sono 1.500 euro cioè vale bene la pena di fare un analisi e lo chiacchierata con qualcuno centomila euro paghi da 3.000 4.000 euro 500.000 euro paghi da 10 a 20 mila euro di costi legati a questa particella occulta un milione di euro 30.000 40.000 questa matematica di base proprio però vuoi farti capire che sono cifre importanti quando si parla di 500mila euro cominciasse a di valore di un'utilitaria cioè traspo nilo in impegni fisici che puoi comprare tutti tutti i giorni 10 15 mila euro la media tra 10 e 20 mila e il valore di un'utilitaria che tu paghi ogni anno sarà bene importante capire qual è il valore che ricevi per questi servizi che paghi cifre esorbitanti quindi in conclusione di questa puntata ti ho voluto introdurre il concetto di consulenza finanziaria indipendente perché per due ragioni primo per ovvi motivi perché io sono un consulente finanziario indipendente e quindi ritengo che questo genere di consulenza che si differenzia profondamente da quella tradizionale sia la soluzione migliore per per qualunque tipo di investitore da chi ha patrimoni limitati a chi è chiaramente patrimoni molto importanti milioni o decine di milioni se ci pensate nella maggior parte dei casi questi sono servizi a cui persone molto facoltose hanno già avuto la possibilità di attingere a questi servizi quindi la consulenza finanziaria indipendente è ha come principali clienti persone molto facoltose però questi vantaggi i vantaggi in termini percentuali vantaggi in termini di allineamento agli interessi sono cioè come dire che qualunque tipo di cliente ne pone ne può beneficiare anche i piccoli piccoli investitori piccoli risparmiatori quindi questa era una anche una breve presentazione di quella che è la il servizio offerto dalla categoria dei consulenti indipendenti siamo pochi siamo meno dell'un per cento della popolazione di consulenti ma stanno cambiando le cose quindi da un lato la domanda come ti ho spiegato nelle slide introduttive di questo episodio la domanda si sta consapevoli zando quindi le persone vogliono capire meglio fanno iniziano a fare le domande giuste attraverso i canali gp inverse io di dagli strumenti per fare sempre le domande giuste ai tuoi consulenti e capire come riconoscere conflitto d'interesse dall'altro sta evolvendo anche l'offerta quindi nel mio paese nel mio caso ad esempio e io mi occupo sia di consulenza ma anche formazione quindi i principi e le dinamiche che spiego sono esattamente le stesse però in ca quando si parla di formazione cerco di parlare ad una platea diversa piccoli risparmiatori quindi persone che magari non potrebbero permettersi delle commissioni scusate delle parcelle consulenziali elevate e quindi preferisco non corso fare in autonomia potendo risparmiare nel lungo periodo quindi a conclusione di questa puntata voglio ricordarti e voglio sottolineare il fatto che la consulenza finanziaria non è tutto uguale ed è tua responsabilità in quanto investitore diciamo consapevole che vuole capire meglio questi temi e lo stai facendo tramite gip inverse tramite altri canali miei collaboratori scusate miei colleghi se cercando di migliorare le tue conoscenze bene in quanto investitore consapevole devi concentrarti non solo su quello che è la mera il mero tecnicismo degli strumenti finanziari ma ti deve concentrare sulla scelta del giusto consulente questo è fondamentale e se rimani collegato con chip investe ci saranno sempre nuovi sui nuovi contenuti in cui ti aiuterò in questa selezione perché è assolutamente fondamentale e per questa puntata è davvero tutto ti saluto ci vediamo martedì prossimo per un nuovo appuntamento dei giochi choc ciao ea presto ti è piaciuta questa puntata clicca mi piace sul video permetterai ad altre persone di conoscere queste idee e se non vuoi perderti le prossime puntate iscriviti al canale youtube o imposta mostra per primi la pagina gp invest nelle tue preferenze di facebook [Musica]

Smetti di essere vittima di banche!

Diventa un Investitore Consapevole con il nostro Piano Strategico!

chiudi
chiudi